sei un imprenditore desideroso di ottimizzare la tua PMI?

Scopri cosa limita o blocca la crescita della tua PMI

sei un imprenditore desideroso di ottimizzare la tua PMI?

Scopri cosa limita o blocca la crescita della tua PMI

“Questa è una crisi globale, che riguarda le persone, la sanità e l’economia, ma ricorda che la storia ci insegna che in ogni periodo di crisi sono annidate delle opportunità che dobbiamo saper cogliere.”

Oggi sono In ufficio e ho pensato di realizzare questo video per dare anche io nel mio piccolo, un contributo alle attività e miei clienti visto che stiamo passando tutti un periodo davvero particolare e pieno di preoccupazioni come lo voglio fare voglio fare dando dei qualche consiglio su come cercare di trasformare questo periodo di crisi e in un’opportunità per il prossimo futuro quindi come saprai stiamo vivendo un periodo molto difficile ed è comprensibile che tu sia preoccupato anche io in realtà lo sono anche io

Questa e una crisi globale che riguarda le persone, la sanità, e l’economia ma ricorda che la storia ci insegna, questo è molto importante, che in ogni periodo di crisi sono annidate delle opportunità che dobbiamo saper cogliere, quindi ricordiamocelo bene.

Questa situazione sicuramente genera paura, però se la paura prende il sopravvento ti rende immobile, ed è capitato anche a me la stessa cosa.

Nel giro di una settimana un senso di angoscia mi ha letteralmente bloccato non riuscivo a concentrarmi, non riuscivo a studiare, non riuscivo a lavorare, non riuscivo a pensare a nulla, vuoto totale.

Poi ho pensato: ok, vivo nell’ansia oppure reagisco in qualche modo?

Quindi ho deciso di reagire e dobbiamo farlo tutto, anche tu.

Ma veniamo ai consigli, in questo video quindi ti fornirò quattro consigli, spero che li troverai utili, due un pò più “psicologici” e due invece più operativi che ti permetteranno di beneficiarne anche in futuro.

Il primo consiglio: LASCIA PERDERE LA PAURA

Devi fare in modo che la paura non ti blocchi, reagisci e passa all’azione. Sembra una banalità ma la paura, la preoccupazione, sono emozioni che fanno perdere lucidità e per lavorare ci vuole lucidità!

Secondo consiglio: EVITA DI LAMENTARTI

Lo so che in questo periodo degli sfoghi sono inevitabili, per ridurre la nostra frustrazione, ma credimi cerca di ridurli al minimo, questi rubano energia ed invece dobbiamo avere lucidità per pensare a come poter migliorare le cose da subito. Evita quindi di lamentarti del governo, cosa ha fatto cosa non ha fatto, della situazione, dei mass media e vita pensieri negativi. Penso invece ad agire a non restare fermo a concentrarti e lavorare.

Terzo consiglio: MOSSE ABBATTI VIRUS

Molto probabilmente in questo periodo potresti subire dei rallentamenti nelle vendite dei tuoi prodotti e/o dei tuoi servizi, però in base alla tipologia di attività, cerchiamo di capire cosa potremmo mettere in atto:

se hai un ristorante, un negozio ho hai un alimentari potresti implementare il servizio di consegna a domicilio oppure l’asporto, la gente in questo dovrebbe stare a casa quindi potrebbe essere utile;

  • se hai un bar potresti promuovere e implementare la consegna a domicilio di caffè, snack e colazioni per uffici e aziende che stanno vicino a te;
  • se hai un’azienda che può offrire servizi o prodotti che li può vendere online, la creazione di un e-commerce potrebbe essere un’opportunità, sicuramente, è abbastanza complesso ma potrebbe essere sicuramente un’opportunità;
  • se invece sei un professionista e il tuo lavoro consiste in “incontri ravvicinati” con i tuoi clienti, tipo fisioterapista, estetista, parrucchiere personal trainer ecc. potresti fornire in alternativa, ad esempio:
  • se sei un personal trainer, una palestra o un fisioterapista dei consigli online su come effettuare degli esercizi a casa
  • se sei un parrucchiere, dei consigli online come lavarsi i capelli, come farsi la piega, implementando la consegna a domicilio dello shampoo o di un altro prodotto
  • molto similare per l’estetista dei consigli online come fare la maschera al viso e la consegna a domicilio sempre del prodotto che serve.

Diciamo che questi esempi potrebbero portarti a pensare a cosa implementare nella tua attività, quindi dobbiamo attuare queste contro mosse batte crisi che ci potrebbero permettere di continuare a lavorare dando sempre valore e curando la tua clientela, come atto anche di solidarietà in questo periodo, loro ne saranno sicuramente contenti.

Quarto consiglio: OPPORTUNITÀ

Dov’è l’opportunità?

Molti imprenditori come te, saranno in azienda, perché noi tanto lavoriamo sempre, il telefono squillerà sicuramente di meno, alcuni dipendenti saranno a casa in cassa integrazione o in ferie, alcuni lavoreranno in smart working (in realtà si chiama telelavoro lavorare da casa ma non importa, non ci interessa adesso dare la definizione corretta di smart working), ti salteranno gli appuntamenti, non potrei finire i lavori in un cantiere, non ti potrai recare dai clienti, diciamo insomma in un’azienda avrai meno da fare.

Molte attività saranno limitate, quindi ecco l’opportunità:

l’opportunità di questa crisi è il TEMPO, sì proprio così.

Hai presente quel tempo che non hai mai per sbrigare tutte le cose che vorresti?

Sei un imprenditore quindi lavori 16 ore al giorno e non ti bastano per fare tutto, quindi sei costretto sempre rimandare le attività che pensi siano secondarie.

Ecco adesso bisogna avere il coraggio e la concentrazione per fare queste attività che in realtà ci permetteranno di far crescere la tua azienda beneficiandone oggi ma soprattutto domani.

Tutte quelle attività che riguardano come ad esempio: l’organizzazione, i processi, il personale, le strategie, i clienti, i fornitori ecc. ecc.

Quindi l’opportunità è il tempo che ognuno di noi può impiegare per fare quelle cose che ha sempre rimandato fino ad oggi perché non aveva tempo.

Quindi ecco ad esempio alcune attività su cui potresti concentrarti:

I CLIENTI parti da qui

DevI avere cura dei tuoi clienti, quelle persone che hanno già acquistato da te, che ti conoscono, adesso non è il momento dal mio punto di vista di pensare all’acquisizione di nuovi clienti, la gente non è predisposta mentalmente (in alcuni casi sicuramente sì, ad esempio negli esempi fatti nel consiglio n3).

  • Hai una lista aggiornata di tutti i tuoi clienti? Aggiornala, organizzala, segmentala con le tipologie e le categorie dei tuoi clienti. Cioè devi organizzare tutti i loro dati in modo che potrai poi predisporre delle azioni specifiche per ogni tipologia e categoria di cliente, tipo cosa gli hai venduto, quanto tempo fa hanno acquistato, quando è stata l’ultima volta che ha acquistato, che cosa ti hanno chiesto e cosa gli interessava, se mai ti hanno chiesto dei preventivi e poi non te l’hanno confermato, il perché non te l’hanno confermato.
  • Conosci le problematiche e i bisogni che hanno? Devi scavare a fondo lì.
  • Come li puoi aiutare? pensa ai benefici che potrai offrire loro, ma non in base al tuo prodotto o servizio, ma davvero in base al beneficio che tu puoi dare loro.

Avere un CRM sicuramente renderebbe tutto molto più facile per questi lavori, ma se non ce l’hai non importa, va bene un file di Excel, l’importante non rimanere fermi, quindi tutto questo ti permetterà:

  • di pianificare strategie per riattivare i clienti persi o fermi,
  • di contattare i clienti attivi e promuovere loro prodotti e servizi correlati a quello che hanno acquistato,
  • attivare una strategia di passa parola controllata che ti porti clienti nuovi grazie ai tuoi clienti attuali che si fidano di te
    attivare un piano di richieste testimonianze, questo ti permette di avere una riprova sociale, facendo avvicinare a te persone che non ti conoscono che vedono altre persone parlare bene di te

LA CONOCRRENZA

Studia tutti quelli che vendono servizi, prodotti come i tuoi o simili ai tuoi, cerca di trovare delle alternative che siano percepite meglio dai tuoi clienti, devi cercare di differenziarti.

L’ORGANIZZAZIONE INTERNA

Attraverso l’organizzazione interna studiamo come possiamo organizzare meglio la nostra azienda, troviamo le negatività, i nostri punti deboli e analizziamoli, cerchiamo di trovare delle soluzioni per ridurli o eliminarli attraverso le procedure, ad esempio hai un piano cortesia per i tuoi clienti? Ovvero fai telefonate di cortesia dopo che hanno acquistato da te per sapere come si sta trovando o se ha avuto dei problemi? Questo sicuramente ti permetterà di avvicinarti al cliente fidelizzando.

Hai delle procedure per fare in modo che tutto il personale seguo sempre le tue indicazioni e che non faccia di testa propria dimenticando le cose?

Ci lamentiamo spesso che i nostri collaboratori non fanno quello che chiediamo, ma dobbiamo essere chiari e specifici attraverso delle direttive. Dobbiamo un pò ingessarli se necessario.

Attenzione non ti sto dicendo che devi fare 1000 procedure, ma almeno quelle necessarie per abbattere le criticità interne che si ripercuotono sicuramente anche all’esterno.

Quindi per concludere non lasciare che la paura di questo momento di crisi ti faccia perdere questa opportunità, ritornerà la normalità ,perché ritornerà e non devi farti trovare impreparato.

Domani, il lavoro che farai oggi sicuramente ti ripagherà, quindi se vuoi sfruttare al meglio questo tempo e vuoi fare una chiacchierata con me io sono a disposizione attraverso una videoconferenza, finché questa situazione non finirà, in modo del tutto gratuito!

Se hai bisogno di più informazioni e/o delucidazioni contattami pure.

Leggi anche…

Intervistati da Millionaire

Intervistati da Millionaire

Scopri cosa limita o blocca la crescita della tua PMIScopri cosa limita o blocca la crescita della tua PMILa nostra intervista pubblicata su Millionaire, il mensile del Business, il punto di riferimento in Italia per fare impresa: startup, innovazione, retail,...